Appunti

Diritto civile – Le fonti delle obbligazioni non contrattuali

Il concetto di responsabilità Il concetto di responsabilità è collegato a quello della violazione di un dovere giuridicoQuando un soggetto non rispetta o non esegue un dovere giuridico che l’ordinamento gli impone egli compie un atto illecito

La conseguenza di tale comportamento è la sanzione

Illecito penale e illecito civile Illecito penale: detto reato, violazione di una delle norme contenute nel codice penale o nelle altri leggi specialiIllecito civile: qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto

L’illecito civile è atipico

La responsabilità contrattuale Contrattuale: l’illecito deriva dall’inadempimento di un obbligazione Extra contrattuale: l’illecito è rappresentato dalla violazione di un dovere giuridico generico
Elementi costitutivi della resp. Extra contrattuale Elemento oggettivoElemento soggettivo

Nesso di causalità

Antigiuridicità

Imputabilità

Assenza di cause di giustificazione

Con questi elementi il fatto viene considerato illecito

L’elemento oggettivo: la condotta Comportamento di qualsiasi genere tenuto da un soggetto
L’elemento soggettivo: il dolo e la colpa La condotta deve essere dolosa o colposaBisogna accertare quale sia stato l’atteggiamento psicologico della persona che ha tenuto quella condotta

Dolo: la coscienza e la volontà della persona di provocare un determinato evento dannoso

Colpa: ce l’ha chi, pur non volendo, procura ugualmente un danno ad altre persone

Il nesso di causalità È il comportamento che  lega la condotta all’evento che ha provocato il danno Ci sono dei criteri da seguire per vedere se ce o meno

Bisogna chiedersi:senza quella condotta il danno si sarebbe prodotto o no? Se la risposta è no, allora ce

L’antigiuridicità Perche un comportamento doloso o colposo che ha procurato danno a terzi dia luogo alla responsabilità dell’autore occorre che il danno sia ingiustoIngiusto:  il danno è provocato dalla violazione di un diritto soggettivo

Giusto: chi viola un interesse che non è tutelato dall’ordinamento giuridico

Violazione di interessi legittimi È concesso il risarcimento anche per questo tipo di danno, che fino al 1999 non era previsto
Violazione dei diritti di credito Il diritto di credito che vive nell’obbligazione è naturalmente esposto alla violazione solo da parte del debitore
La capacità di intendere e di volere Ulteriore elemento della responsabilità civile è l’ìmputabilità Imputabilità: la capacità di intendere e di volere dell’autore nel momento in cui egli teneva la condotta da cui è derivato l’evento dannoso

Chi ha provocato danno mentre si trovava in stato di incapacità di intendere e di volere non sarà tenuto responsabile

L’imputabilità non è legata all’età del soggetto

L’incapacità può essere permanente o transitoria

L’illecito compiuto da un incapace Se il danno è provocato da un soggetto non imputabile, effettuerà il risarcimento chi è tenuta alla sorveglianza dell’incapace stessoIl soggetto tenuto alla sorveglianza può liberarsi dalla responsabilità provando di non aver potuto impedire il fatto

Se il danneggiato non riesce a ottenere il risarcimento può rivolgersi al giudice per la liquidazione di un’equa indennità

L’illecito compiuto da un minorenne capace di intendere e di volere Il minorenne è imputabile È tenuto al risarcimento

Il risarcimento è esteso anche ai genitori

I genitori possono liberarsi da questo vincolo dimostrando di non aver potuto impedire il fatto

Le cause di giustificazione Una sola causa di giustificazione esclude l’illiceità della condotta e conseguentemente l’obbligo di risarcimento dei danniLe cause di giustificazione sono:

la legittima difesa

lo stato di necessità

l’esercizio di un diritto o l’adempimento di un dovere

il consenso dell’avente diritto

Legittima difesa Quando un soggetto si trova costretto ad arrecare danno a un altro per la necessità di difendere un diritto proprio o altrui Occorre che la difesa sia proporzionale all’offesa
Stato di necessità È una situazione di pericolo per contrastare la quale un soggetto provoca un danno a un altro
Esercizio di un diritto o adempimento di un dovere Quando l’autore della condotta stava esercitando un proprio diritto o adempiendo un proprio dovere
Consenso dell’avente diritto L’autore che agisce con il consenso del titolareDeve trattarsi di un diritto disponibile

Lascia un commento »

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

About author

The author does not say much about himself

Cerca

Navigazione

Categorie:

Links:

Archives:

Feeds

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: